Seleziona una pagina

      

WE  mantova

19/09laura cavalli 16/10sara brenda-caterina spezzano 15-16/11 michela mayer 3/12Alessandra Nodari 9-16/01progetto poli 24/01 unesco

WE: EDUCARE E’ UN BENE COMUNE

 

Non c’è spinta di cambiamento più potente dell’educazione per dare forma alla nostra comune umanità. Un’educazione che promuove i diritti umani e la dignità della persona, che sradica la povertà della conoscenza e favorisce creatività e progettualità per uno sviluppo sostenibile, con il desiderio di costruire un futuro migliore per tutti, fondato sulla giustizia sociale e sul riconoscimento della pluralità di lingue e di culture, sulla solidarietà fra popoli e sulla responsabilità sociale condivisa.

Scopri di più su Mister Caos, autore della grafica

 

Per questo l’educazione è un bene tanto prezioso da voler essere considerato un BENE COMUNE, che può offrire l’opportunità di guidare il cambiamento attraverso processi partecipativi e generativi di innovazione, progettualità e condivisione, fondamentali in una realtà complessa e sempre più in rapida trasformazione.

Il progetto WE rilancia, quindi, nuove visioni che da un lato spingono a ripensare l’educazione oggi, dall’altro rappresentano un invito pressante ad un impegno sociale comune e compartecipato. In questa prospettiva l’educazione come bene comune richiama una responsabilità condivisa che interpella istituzioni, aziende, terzo settore e ciascuno di noi.

We | Mantova

La sostenibilità insegna qui.

Un progetto ambizioso. Sperimentale. Innovativo. 

Una città che guarda al futuro con gli occhi di un vero sviluppo sostenibile ha bisogno di partner preparati, credibili e autorevoli.

Deve poter contare su un esercito di Agenti critici di cambiamento.

Per pianificare, progettare, governare, intervenire nel disegno della Mantova che verrà a partire dalle attuali… generazioni future.

 

La generazione futura della città di Mantova oggi indossa il grembiule nelle nostre scuole dell’infanzia.

Rappresenta il futuro decisionale, gestionale, politico della città per un lasso di tempo importante.

Dalle future scelte di questi piccoli, dai loro valori, dal loro modo di porsi di fronte alle cose, alle persone e ai problemi dipenderà il futuro politico, economico, culturale e sociale della città.

Ecco perchè i primi agenti del cambiamento della Città saranno gli insegnanti, a partire dalle scuole dell’infanzia comunali.

Perchè il nostro futuro, oggi, abita quelle classi.

Scarica la brochure

In collaborazione con

Agenda 2030: Quali sfide per Mantova

Lettura Global e Local dell’Agenda Onu.

Obiettivo dell’incontro: alla luce dell’Agenda 2030 e del suo valore internazionale e locale, presentare al territorio la sfida che questo corso di formazione si propone (formare gli insegnanti 0-6 anni come primi agenti del cambiamento) e promuovere l’idea che sia la prima tappa di un itinerario che il comune di Mantova intende avviare per individuarne e inviarne nei diversi settori di sua pertinenza.

Lo sviluppo sostenibile della scuola

L’educazione alla cittadinanza globale e allo sviluppo sostenibile alla luce della normativa nazionale e internazionale.

Obiettivo dell’incontro: conoscere e comprendere i passi che la normativa ministeriale ha fatto per raccogliere le indicazioni formative di educazione alla cittadinanza globale e di sviluppo sostenibile suggerite da UNESCO e dall’Unione Europea.

Quale ruolo per l’insegnante

Le competenze chiave dell’insegnante alla luce dell’educazione allo sviluppo sostenibile. 

Obiettivo dell’incontro: conoscere e sviluppare competenze di ‘educazione alla sostenibilità’ per costruirsi una professionalità di agenti del cambiamento e di facilitatori di un apprendimento capace di pensiero critico e di un approccio sistemico alla realtà.

Combattere le povertà educative. Insieme.

La scuola dell’infanzia come polo di riferimento per individuare bisogni e progettare insieme nuove interazioni tra scuola – famiglia – territorio

Obiettivo dell’incontro: ripensare il proprio ruolo e quello della scuola in cui si insegna alla luce di quanto previsto dal progetto POLI per la città di Mantova.

Community Hub

Fare educazione formale, informale, non formale.

Obiettivo dell’incontro: individuare i bisogni e progettare insieme nuove interazioni tra scuola – famiglia – territorio nell’ottica di fare educazione formale, non formale e informale.

  WE

WE  MANTOVA

Prossimo appuntamento

15 – 16 Novembre

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

Calendario incontri

19 Sett

L’Agenda 2030:

quali sfide per Mantova?

DOVE E A CHE ORA

Ore 18

Auditorium Conservatorio di Musica “L. Campiani”

Via Conciliazione 33

16 Ott

Lo sviluppo sostenibile della scuola

DOVE E A CHE ORA

Ore 16.30 – 19

15/16 Nov

Quale ruolo per l’insegnante?

DOVE E A CHE ORA

Ore 16.30 – 19

3 Dic

Combattere le povertà educative. Insieme

DOVE E A CHE ORA

Auditorium Scuola Secondaria “M. Sacchi”

Via Pietro Frattini 21

Ore 16.30 – 19

9/16 Genn

Community Hub

DOVE E A CHE ORA

Ore 16.30 – 19

24 Genn

Agenti critici. Di cambiamento.

DOVE E A CHE ORA

Ore 18

Sala degli Stemmi

 contacts

Contattaci per info

Seguici